GUIDA ALL'UTILIZZO

OGGETTI MULTIMEDIALI DA INSERIRE

I contenuti digitali di Pdf2Ipad possono essere arricchiti con contenuti multimediali. La presenza di tali contenuti multimediali è gestita tramite link standard che possono essere inseriti con diversi tool standard direttamente nel file PDF oppure utilizzando direttamente il nostro editor online dopo aver caricato il PDF.
Alla voce "Usa Altro Software" riportiamo la procedura per l’inserimento delle annotazioni con il tool “anteprima” disponibile gratuitamente per sistemi Mac o l'editor proprietario Adobe InDesign.
Mentre alla voce "Usa Editor Online" viene illustrato il funzionamneto dell'editor di Pdf2iPad.

Per rendere più agevole la generazione delle annotazioni è possibile utilizzare lo strumento "Multimedia Annotation Builder" che consente di generare il codice del link da inserire nel file PDF.

Di seguito riportiamo le tipologie di contenuti multimediali che è possibile inserire e la sintassi delle relative annotazioni:

Gallerie fotografiche

Video integrati

Video youtube

File audio

Popup di dettaglio

Navigazione a matrice

Link standard

Link interni

Mappe interattive

Contenuti HTML

AdMod Advertising

Gli elementi multimediali a cui fanno riferimento le annotazione, ad esempio immagini delle gallerie e video, saranno caricate separatamente con un unico file zip.

Il file zip può contenere anche delle directory così da agevolare l’eventuale catalogazione delle immagini.

Gallerie fotografiche


E' possibile inserire delle gallerie di foto visualizzate a schermo intero. L’annotazione da inserire è la seguente:

slideshow://?images=1.jpg,2.jpg

Dopo “images=” devono essere inserire tutte le immagini appartenenti alla galleria separate da virgola. Nel caso le immagini siano inserite in una directory questa deve essere inserita in modo relativo. Ad esempio

slideshow://?images=1.jpg,mydirectory/2.jpg

indica che l’immagine 1.jpg è inserta nella radice dello zip mentre 2.jpg è inserita nella directory “mydirectory” presente all’interno dello zip dei contenuti multimediali.

Utilizzando l'annotazione islideshow invece di slideshow è possibile ottenere gallerie video sfogliabili internamente all'area interattiva invece che a schermo intero.

islideshow://?images=1.jpg,mydirectory/2.jpg

Video Integrati nell'applicazione


E' possibile inserire video visualizzati a schermo intero. L’annotazione da inserire è la seguente:

video://file?path=myvideo.mp4

Dopo “path=” deve essere inserito il file del video stesso. Nel caso il video sia inserito in una directory questa deve essere inserita in modo relativo. Ad esempio

video://file?path=mydirectory/myvideo.mp4

indica che myvideo.mp4 è inserito nella directory “mydirectory” presente all’interno dello zip dei contenuti multimediali.

Utilizzando l'annotazione ivideo invece di video è possibile ottenere un video eseguito internamente all'area interattiva invece che a schermo intero.

ivideo://file?path=mydirectory/myvideo.mp4

Video YouTube


E' possibile inserire video youtube visualizzati a schermo intero. L’annotazione da inserire è la seguente:

video://youtube?path=myvideo.mp4

Dopo “path=” deve essere inserito l’url del video stesso preso dalla sezione “condividi -> codice da incorporare” relativa al video

inserire viedeo youtube nel pdf

video://youtube?path=http://www.youtube.com/embed/vdzBvJOHD88

Utilizzando l'annotazione ivideo invece di video è possibile ottenere un video eseguito internamente all'area interattiva invece che a schermo intero.

ivideo://youtube?path=http://www.youtube.com/embed/vdzBvJOHD88

File audio


E' possibile inserire file audio un file audio con visualizzazione del play sulla pagina sia con riproduzione automatica. L’annotazione da inserire è la seguente:

audio://?file=sound.mp3

Dopo “file=” deve essere inserito il file del dell'audio. Nel caso l'audio sia inserito in una directory questa deve essere inserita in modo relativo. Ad esempio

audio://file?path=mydirectory/sound.mp3

indica che sound.mp3 è inserito nella directory “mydirectory” presente all’interno dello zip dei contenuti multimediali.

Utilizzando l'annotazione iaudio è possibile far partire in automatico l'audio quando si visualizza la pagina in cui è inserito.

iaudio://?file=sound.mp3&autoplay=YES&visible=NO

Impostare il parametro autoplay=YES per avviare il play automatico. Impostare il parametro visible=NO per non visualizzare il player mentre impostare visible=YES per visualizzare il palyer nella pagina. E' inoltre possibile inserire l'audio da una fonte esterna. Per fare questo impostare il paramtro path valorizzato con l'url dell'audio da inserire nella pagina.

iaudio://?path=http://www.radio.rai.it/radio1/fantasticamente/archivio_2007/audio/enrichettodalciuffo.mp3

Popup di dettaglio


E' possibile richiamare da uno specifico punto del PDF un popup contentente delle informazioni di dettaglio. Il popup può contentere un titolo, un testo e un link web.
L’annotazione da inserire è la seguente:

popup://?title=Titolo&text=Testo&link=http://www.google.it&width=250&height=250

Dopo “title=” deve essere inserito titolo del popup. Il parametro text indica il testo contenuto mentre con link è possibile specificare un link da richiamare dal popup.
I parametri width e height permettono di specificare la dimensione in pixel del popup generato.

Navigazione a matrice


E’ possibile creare una navigazione più avanzata rispetto allo sfoglio “avanti/indietro” gestendo una navigazione a matrice.
Le annotazioni utili a tale funzionalità sono:

columnstart:// e columnend://

L’annotazione columnstart indica che la pagina annotata è la prima di una serie di pagine che saranno scorse in verticale invece che in orizzontale. columnend indica invece l’ultima di questa pagine scorse in verticale.

La pagina successiva alla pagina annotata con columnend riprenderà la navigazione “avanti/indietro” classica

impostare navigazione a matrice

Link standard


link standard presenti all’interno del pdf che puntano ad indirizzi internet vengono mantenuti. Quando premuti viene aperto safari con il link richiesto.
Nel caso si vogliano mappare delle aree che se “premute” aprono un link mediante safari è possibile utilizzare la seguente sintassi

link://www.google.com

Link standard


I link interni consentono di “saltare” da una pagina all’altra del documento stesso.
Questi link sono molto utili per creare, ad esempio, della pagine “indice” che rimandano alle diverse sezioni del documento.
Nel caso ad esempio si voglia rimandare alla pagina numero 10 del contenuto dovrò inserire la seguente annotazione:

ilink://10

Mappa Interattiva


E' possibile inserire nel proprio contenuto una o più mappe native. Per ogni mappa è possibile insere uno o più PIN con associata un'etichetta.
Ad esempio la seguente annotazione inserisce 2 punti nella mappa
Nel caso ad esempio si voglia rimandare alla pagina numero 10 del contenuto dovrò inserire la seguente annotazione:

imap://?mapType=satellite&points=46.618611|12.305556|Tre%20Cime%20di%20Lavaredo,46.43|11.85|Marmolada

mapType può essere valorizzato con satellite,hybrid o standard.

Contenuti HTML


Se si desidera visualizzare, integrato nel PDF, il contenuto di una pagina web, è possible utilizzare la seguente istruzione

iwebview://remote?path=www.google.com

indicando come path l'indirizzo completo della pagina da inserire.

AdMob Advertising


Oltre alle inserizioni presenti direttamente nell'impaginato PDF è possible inserire dinamicamente dei banner gestiti tramite il network di Google AdMod. Per inserire un banner è possibile utilizzare la seguente annotazione

admobmed://?mediationID=xxxxxxxxxxxx&bannerSize=300x250

bannerSize può essere valorizzato con 320x50, 300x250, 468x60, 728x90, 120x600

mediationID deve essere prelevato dalle informazioni presenti nella configurazione della campagna AdMob

Registrati e inizia subito GRATIS a creare la tua APP.
PDF2IPAD è un prodotto di i-contact srl (Belluno, Italy)

CONTATTACI


Facebook GooglePlus LinkedIn Pinterest Twitter

info@pdf2ipad.it | +39 0437 30419